Vincenzo Sellitto nasce a Maddaloni (CE) il 05/06/1974 e risiede a Montemurlo dove svolge l’attività di insegnante di scuola primaria sin dal 2007.

Nel 1990 partecipa al 3° Concorso Giovani Concertisti “Città di Aversa”  (Accademia Musicale Aversana “Pro Arte”) classificandosi 2° nella sezione fiati; collabora fattivamente con il Concerto Bandistico Città di Airola come 1° clarinetto (1988-1995); nell’anno 1993 consegue sia il diploma di ragioniere sia il diploma di Clarinetto presso il Conservatorio Musicale di Benevento.

Nel 1994 consegue il diploma di maturità magistrale e nel 1995 supera il concorso per esami e titoli conseguendo l’abilitazione per l’insegnamento scuola primaria.

Nel 2012 partecipa alla giornata della didattica AIdSM "Il canto come strumento di formazione della mente melodica e dell’orecchio armonico" e al Corso di formazione indetto dal Miur “per direttori di cori studenteschi” presso il Conservatorio di Musica “Luigi Cherubini” di Firenze.

Collabora con i docenti nell'organizzazione e nello svolgimento delle varie attività quali corsi di musica, pomeriggi musicali, saggi natalizi e di fine anno, laboratori di musica d'insieme, confronti e approfondimenti didattici tra i vari docenti per promuovere la conoscenza della musica ad ogni livello ed in particolare nelle scuole coinvolgendo musicalmente anche i bambini diversamente abili, con diversi e personalizzati approcci.

Organizza spettacoli e saggi musicali dall'anno scolastico 2007-2008 e tutti gli interventi dei progetti musicali si propongono di sviluppare l’identità globale degli allievi attraverso il contributo che offre una corretta educazione musicale: i progetti sono interamente dedicati allo sviluppo armonico ed espressivo della corporeità dei discenti attraverso il rapporto fra musica, movimento  e drammatizzazione. L’aspetto prioritario di ogni attività è senz'altro l’ascolto perchè può essere considerato come un momento del processo della comunicazione: il messaggio in arrivo viene ascoltato ed elaborato per formulare un’azione o un messaggio di ritorno (feedback).

Dal 2012 collabora attivamente, coordina e si adopera per il coinvolgimento e la partecipazione degli studenti montemurlesi al progetto didattico “La musica nella cultura. Per un ascolto consapevole”, promosso dalla Camerata strumentale «Città di Prato» in collaborazione e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale – Ambito territoriale della Provincia di Prato e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato e del Comune e della Provincia di Prato in quanto gli interventi formativi sono costruiti su misura per gli studenti delle scuole primarie e secondarie, utilizzando anche giovani risorse professionali del territorio.

Dal 2014 è fondatore, insieme ad altri soci, dell'associazione culturale Saperi.